India

Informazioni generali

Nome completo
Capitale New Delhi
Superficie 3,287,590 km2
Popolazione 1,276,267,000
Densità di popolazione 386.3/km
Maggiori città Calcutta, Mumbai, Chennai
Paesi confinanti Bangladesh, Bhutan, Burma, China, Nepal, Pakistan
Forma di governo Repubblica Parlamentare Federale
Religioni ufficiali Induismo, Islam
Moneta Indian Rupee (INR)
PIL $2.182 trillion
Crescita PIL 7.3%
Inflazione 6.4%
Lingue ufficiali diverse famiglie linguistiche
Situazione politica Presidente Pranab MUKHERJEE (dal 22 Luglio 2012); Vice Presidente Mohammad Hamid ANSARI (dall'11 Agosto 2007); Capo del Governo: Primo Ministro Narendra MODI (dal 26 Maggio 2014)

Perchè India

L'economia dell'India è una delle maggiori al mondo, decima per prodotto interno lordo nominale ed una delle economie maggiormente in crescita. L'India ha un economia costituita da elementi intensamente diversificati, che spaziano dall'agricoltura di sussistenza ai settori industriali più avanzati. I settori trainanti, in particolare nell'esportazione, sono comunque quelli dei servizi e il terziario avanzato anche se due terzi della popolazione indiana ricava ancora il proprio reddito direttamente o indirettamente dall'agricoltura.

Opportunità di investimento in India

UNIDO è stata identificata quale Organizzazione per l’implementazione di un progetto per lo sviluppo della PMI in India attraverso la realizzazione di schemi mutualistici di garanzia al credito, il gemellaggio fra distretti produttivi e la promozione degli investimenti e della tecnologia. L’obiettivo del progetto è quello di contribuire alla riduzione della povertà tramite meccanismi di crescita economica e la valorizzazione del forte potenziale delle PMI, ai fini dello sviluppo socio-economico dell’India.

Il Progetto viene finanziato per circa € 3.000.000 dal  Ministero italiano degli Affari Esteri, per una durata di 3 anni, ed ha come controparte locale il Ministero indiano della Piccola e Media Impresa. I settori di riferimento sono essenzialmente quello delle calzature in pelle, del conciario (Chennai, Agra, Shantiniketan) e dell’autocomponentistica presenti nelle aree di Chennai. 

Il progetto conta tre componenti principali:

  • il Gemellaggio fra Distretti, che ha lo scopo di rafforzare la crescita e la sostenibilità degli attuali distretti di PMI;
  • la Promozione degli Investimenti e della Tecnologia, intesa quale attività per accrescere la competitività internazionale delle PMI indiane;
  • i Fondi Mutualistici di Garanzia al Credito, considerati quale possibile meccanismo di accesso al credito ed alle risorse finanziarie da parte delle PMI;

Nel corso del 2009 si prevedono attività istituzionali e promozionali finalizzate alla conclusione di accordi di cooperazione fra organizzazioni distrettuali, alla implementazione delle stesse, alla realizzazione di una banca dati, contenente i profili delle aziende indiane ed italiane, atta a favorire l’incontro fra le imprese interessate a forme di cooperazione economico-industriale ed, infine, alla identificazione di strumenti che possano contribuire alla sostenibilità finanziaria degli investimenti.