Libano

Informazioni generali

Nome completo Repubblica Libanese
Capitale Beirut
Superficie 10.452 km2
Popolazione 5.988.000
Densità di popolazione 573 km2
Maggiori città Beirut, Tripoli, Jounieh, Sidone
Forma di governo Repubblica Parlamentare
Religioni ufficiali Musulmani, Ebrei, Arabi Cristiani (Maroniti, Copti, Caldei, Greco Ortodossi/Cattolici) e cattolici di rito latino
Moneta Lebanese pound (LBP)
Tasso di cambio 0.000556898 EUR
PIL 87.9 billion USD
Crescita PIL 1.50%
Inflazione 5.01%
Disoccupazione 6.70%
Lingue ufficiali Arabo (ufficiale), Francese (riconosciuto)
Situazione politica Il Libano è una democrazia parlamentare, basata su un sistema multiconfessionale. Le cariche dello Stato sono suddivise tra le 18 confessioni ufficialmente riconosciute. Il Presidente della Repubblica è cristiano; lo Speaker del Parlamento è sciita ed il Primo Ministro è sunnita. La metà dei 128 seggi parlamentari e delle poltrone ministeriali è riservata ad esponenti cristiani; l’altra metà è invece ripartita tra le comunità musulmane (sunniti, sciiti, drusi e alawiti). Il Libano ha sempre rappresentato un esempio di democrazia all’interno del mondo arabo. Vista in chiave regionale, la situazione in Libano risente in primis dei rapporti con i due Paesi confinanti, ossia Israele e Siria.

Perchè Libano

La presenza commerciale italiana è ben radicata e copre tutti i settori, dai beni d’investimento a quelli di consumo ed intermedi. Il mercato locale non è certo rilevante per volume, ma dispone di un elevato grado di apertura a scambi e triangolazioni varie, nei segmenti qualitativamente alti, ed è anche piattaforma di lancio verso l’area mediorientale, mettendo al servizio le sue affinità con il mondo occidentale ed i  relativi sistemi industriali.

Opportunità di investimento in Libano

In Libano vi è una forte economia liberista e un’alta disponibilità di risorse umane qualificate. Per di più, si fa forte di un sistema bancario solido che rende possibile la realizzazione di progetti infrastrutturali in vari settori come: energia elettrica e gas; fornitura di acqua, reti fognarie e attività di trattamento dei rifiuti e risanamento; prodotti dell’agricoltura, pesca e silvicoltura; costruzioni e attività immobiliari.