Roma, Italia - 24-25 Gennaio 2018

UNIDO ITPO Italy ha partecipato alla Prima Conferenza Nazionale della Cooperazione allo Sviluppo

Documenti di interesse

Roma, 24-25 Gennaio 2018 – Nell’ambito delle collaborazioni con l’AICS, UNIDO ITPO Italy ha partecipato a COOPERA la prima Conferenza Nazionale della Cooperazione allo Sviluppo che ha riunito tutti gli stakeholders della Cooperazione Internazionale, quali istituzioni, mondo accademico, settore privato e Organizzazioni Internazionali.

La conferenza è stata arricchita dalla partecipazione di molte personalità importanti tra cui il Presidente del Consiglio dei Ministri, S.E. Paolo Gentiloni, il Presidente della Repubblica Centrafricana, S.E. Faustin-Archange Touadéra e il Ministro italiano degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, S.E. Angelino Alfano. Con l’obiettivo di diffondere i principali scopi e risultati della Cooperazione Italiana sono stai trattati vari argomenti, quali “Il ruolo degli stakeholders privati e dei nuovi partenariati per la creazione di posti di lavoro dignitosi e lo sviluppo sostenibile”, il ruolo dei giovani, le migrazioni internazionali, l’importanza della comunicazione e “Le sfide della sostenibilità sociale, ambientale ed economica in una prospettiva di sviluppo”.

Sulla base di questi argomenti sono state organizzate cinque tavole rotonde ad hoc, ossia Giovani, Comunicazione, Migrazione, Sviluppo Sostenibile e il Ruolo del settore privato nella cooperazione internazionale. In particolare, ITPO Italy è stato invitato a partecipare a quest’ultima al fine di illustrare una breve panoramica sulla visione e sulle attività dell'ufficio ai circa 100 partecipanti tra imprenditori, agenzie, enti governativi specializzati, associazioni e ONG.

La presenza attiva di UNIDO ITPO Italy è stata un'importante occasione per confermare e mostrare il grande impegno dell’ufficio per la crescita sostenibile dei paesi in via di sviluppo, in linea con gli obiettivi degli altri attori che collaborano con la Cooperazione italiana allo sviluppo.


Rassegna stampa