Vienna, Austria - 26 - 28 Settembre

UNIDO ITPO Italy ha partecipato al BRIDGE for Cities a Vienna

Vienna, 26-28 Settembre 2017 - UNIDO ITPO Italy ha preso parte alla seconda edizione del “Belt and Road Initiative”, che si è tenuta presso il Quartier Generale UNIDO di Vienna, con un focus sulle opportunità e soluzioni utili allo sviluppo di economie verdi delle città. All’evento hanno partecipato più di 500 persone provenienti da 131 città di 65 nazioni, insieme ai rappresentanti di governi municipali, del settore imprenditoriale, di agenzie di sviluppo e del mondo accademico. Hanno preso parte alla conferenza anche i rispettivi sindaci del Cairo, Lanzhou, Luxor, Karachi, Norimberga, Poznañ e Tirana insieme alla Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Dr.ssa Debora Serracchiani.

L’evento, organizzato da UNIDO e dal Finance Center for South-South Cooperation (FCSSC), è stato realizzato per contribuire all’implementazione dell’iniziativa proposta dall’ Assemblea Generale dell’ ONU, “One Belt One Road”, quale veicolo per l’integrazione economica delle regioni partecipanti, al fine di promuovere l’ Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile.

L’evento è stato luogo di un “dialogo sulle politiche di alto livello”, con lo scopo di facilitare un intesa costruttiva tra i decisori politici e gli stakeholder determinanti per lo sviluppo, quali istituzioni finanziarie, organizzazioni internazionali, figure imprenditoriali ed industriali. L’obiettivo è stato quello di guidare i partecipanti, attraverso l’intero processo di sviluppo sostenibile delle zone industriali, connettendo in questo modo, la politica alla pratica.

Nel corso della cerimonia di apertura, la Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, ha sottolineato come lo sviluppo dell’economia verde attorno alla Via della Seta, avrà un impatto positivo nell’implementazione dell’ Agenza 2030 per lo Sviluppo Sostenibile e di come la Regione Friuli stia già contribuendo attivamente. Allo stesso tempo, il Direttore Generale dell’UNIDO LI Yong, ha spiegato che “UNIDO sta lavorando a stretto contatto con i propri Stati membri e i partner aderenti all’iniziativa “One Belt One Road”, incoraggiando le città ad avere un ruolo principale nello sviluppo sostenibile delle zone industriali. “

Infine, la dott.ssa Serracchiani, invitata da UNIDO ITPO Italy, ha tenuto incontri bilaterali con John WU, Vicepresidente e Direttore Generale di FCSCC e con Li Yong: la Presidente ha confermato l’importante relazione tra UNIDO e la Regione del Friuli Venezia Giulia, che ha permesso di rafforzare la cooperazione bilaterale con la Cina e di riaffermare l’interesse della regione nel cogliere le opportunità offerte dalla Via della Seta.  La Regione del Friuli gode, infatti, di una posizione strategica nella zona del Mediterraneo, grazie in particolare al porto di Trieste, il quale diventerà uno dei terminali del progetto “One Belt One Road”.